mercoledì 26 dicembre 2012

PASTA FROLLA



La pasta frolla... chi non conosce questa ricetta ormai universale, credo che di varianti ne esistano all'infinito, ma io sono una persona che quando trovo la ricetta giusta, quella che mi piace e conforme alle mie esigenze, beh non la lascio più! da quando mia figlia Sara mi ha fatto assaggiare questa, non l'ho più lasciata...premetto che Sara frequenta la scuola Alberghiera, è al secondo anno e l'anno scorso le venne la voglia di preparare dei biscottini...fece questa ricetta insegnatele a scuola, Sabatino rimase deliziato e stupito non solo per la bontà ma anche perché l'esecutrice era Sara ahahahah!era incredulo anzi credo che ancora oggi non  crede che lei abbia fatto dei biscotti ahahahaha... Beh diciamolo ho una figlia che odia letteralmente stare in cucina,  e chissà quel giorno quale vena ispiratrice la colpì ehehehe!purtroppo persi la ricetta, mia figlia non solo non se la ricordava più ma l'aveva persa pure Lei e così per quasi un'anno continuavo a supplicarla di chiedere ai suoi professori di farsela dare, ma ahimè se avessi chiesto un miracolo a Padre Pio sarei stata sicuramente esaudita :) tutto questo fino a ieri, quando Rosalba una mia carissima amica nonché una grande cuoca, sempre disponibile e pronta a dare ottimi consigli, anche lei ha un meraviglioso blog di cucina e si chiama MIELE E VANIGLIA, mi ha iniziato a parlare di pasta frolla ecc...beh mi è venuta la voglia di fare dei biscotti nonostante abbia la casa invasa da pandori e panettoni e allora come  fare??? idea!ho chiesto la ricetta ad un compagno di scuola di mia figlia, Guglielmo, un carissimo ragazzo a cui voglio un mondo di bene e che vorrei tanto avere come genero, ma evidentemente cupido sarà in pensione per non lanciare la sua freccia sigh! se non fosse stato per questo ragazzo, il quale  mi ha inviato la ricetta tramite sms, sarei ancora oggi a supplicare invano mia figlia Sara! e ora per paura di riperderla voglio condividerla con voi, sperando che voi la proviate e mi date la vostra opinione. Guglielmo GRAZIE MILLE!

INGREDIENTI:
- 500 g di farina 00 ideale per biscotti 
- 250 g di burro morbido non fuso o strutto
- 250 g di zucchero (se decideste di volerli decorare con la royal icing o con il run out, mi                               raccomando riducete la quantità di zucchero, per evitare biscotti eccessivamente dolci!)
- 100 g di uova  (equivalgono a 2 uova medie, secondo i professori si possono anche omettere in                    quanto hanno solo una funzione legante, secondo me, rendono l'impasto più friabile)
- aroma naturale (vaniglia, limone o arancio grattugiato, ecc...)
- sale un pizzico

PROCEDIMENTO:
PRIMA TECNICA: (VEDI AGGIORNAMENTO)
Prendete lo zucchero semolato, ponetelo in un robot o nel bimby e riducetelo in polvere...

 









Pesate tutti gli ingredienti, ponete i solidi in una ciotola abbastanza capiente, ( la colorazione brunastra è l'aroma di arancio in polvere auto prodotto), mettete il burro ammorbidito a pomata o lo strutto nella planetaria e con il gancio a foglia, fate andare fino a ridurlo in crema, aggiungetevi a questo punto lo zucchero a velo, fate amalgamare bene il tutto, aggiungetevi le uova con un pizzico di sale continuate ad amalgamare, quando le uova si saranno ben incorporati, solo a questo punto aggiungetevi tutto in un colpo la farina con l'aroma, inizialmente sembra di avere un impasto duro e mi raccomando non fatevi venire la tentazione di aggiungervi liquidi, ma continuate in modo veloce a impastare...
 









otterrete un impasto morbido e asciutto, chiudetelo in un sacchetto da freezer e ponetelo a riposare nella parte bassa del frigorifero per almeno 30 minuti, sarebbe meglio anche per tutta la notte,  io per questioni di tempo l'ho lasciato giusto 10 minuti.


Tiratela  fuori dal frigo, e sulla spianatoia spolverizzata con poca farina, stendete con un mattarello la pasta frolla, come potrete notare non avete bisogno di farvi aiutare dalla carta forno, e usatela secondo le vostre esigenze....io ho fatto dei biscotti ed una torta di mele...


I tempi di cottura sono: forno ventilato a 160°C per 20 minuti, oppure forno statico 180°C, io faccio cuocere prima nella parte bassa del forno e poi giusto pochi minuti nella parte alta per colorire.Mi raccomando i tempi possono variare da forno a forno di solito ci vogliono da un minimo di 15 min. a un max. di 25'. Eccoli sfornati e spolverizzati di zucchero a velo...per la torta vi posterò presto il link...



GUGLIELMO QUESTI LI DEDICO A TE!


AGGIORNAMENTI:
Credo che un singolo post non sarebbe sufficiente per parlare della pasta frolla, ci sono infinite ricette e sistemi per poterla fare (tra cui ricordate il famoso sistema 1-2-3-1, cioè 100 g di zucchero, 200 g di burro, 300 g di farina e 1 uovo) ma io ho scelto questa di mia figlia...
Ho eseguito la ricetta del mio post anche con una seconda tecnica, quella che tutti conosciamo, e cioè sbriciolando nella farina il burro e aggiungendovi poi le uova e lo zucchero semolato, impastare il tutto velocemente, poi formare una palla e porre a riposare in frigo, sinceramente con questo sistema, ho percepito dei piccoli grumi di zucchero in bocca e non mi piace...
Personalmente preferisco adottare la prima tecnica, quella descritta nel mio post, in primis perchè, riducendo lo zucchero semolato in zucchero a velo, non sento più quei grumi in bocca, secundis, evito di doverla maneggiare troppo...
Un'altra cosa che ho imparato è il riposo in frigo, è molto importante...più riposa e più diventa friabile...per questo quando la preparo la metto in frigorifero almeno per una notte.
Un'altra cosa da non sottovalutare è come intenderete usare la pasta frolla, se per esempio, scegliete di fare dei biscotti destinati ad essere decorati con delle tecniche come P.E. la  royal icing o il run out, allora vi suggerisco di ridurre la quantità di zucchero nell'impasto, è un consiglio del tutto personale, questo, per evitare che i vostri biscotti meravigliosamente decorati, risulteranno essere eccessivamente dolci (parlo per esperienza personale) oppure optate per una pasta frolla al cacao, che esalterà anche le vostre decorazioni!
Altra cosa e non meno importante è la cottura, appena fatti, i biscotti sono meravigliosamente friabili, e croccanti, ma il giorno dopo potrebbero non risultare così friabili come il giorno prima, nonostante una conservazione eccezionale, beh ho fatto diverse ricerche in merito, ma non credo che si possa rimediare a questo, alcuni pasticceri dicono di passare del burro fuso in superficie, chi afferma di mettere del latte in polvere nell'impasto, sinceramente non ho provato nulla in proposito, se voi conoscete un modo non esitate a scriverlo!















7 commenti:

  1. Ciao bellissima grazie per esserti ricordata, la proverò appena posso. :) Rosalba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba, non avrei mai potuto dimenticarmi di te...spero tanto un giorno poter fare una bella tavolata insieme a te,a Monica e corrispettive famiglie...e ciascuna di noi preparerebbe una specialità.....Bella come idea vero???Dai appena li hai fatti fammi sapere un abbraccio

      Elimina
  2. sìììì... bellissima ideaaa!!! a quando??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe quando le giornate saranno più lunghe e calde...dai poi ci organizziamo che dici?

      Elimina
    2. Mi piacerebbe quando le giornate saranno più lunghe e calde...dai poi ci organizziamo che dici?

      Elimina
  3. Ciao Claudia,

    Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 100000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano specializzati in ricette di cucina. Inoltre abbiamo creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, e dove puoi anche aggiungere il tuo. Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti di nient’altro poiché tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeeeeeeeeee che bello certo che ne voglio far parte! Grazie mille :)

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.